CMS: perché sono importanti nella gestione di un sito

Quando contattate un web designer o un’agenzia di comunicazione per costruire un sito web, spesso e volentieri viene proposta la realizzazione del progetto attraverso l’uso dei CMS.

I CMS sono strutture flessibili ed efficaci che permettono di gestire facilmente i contenuti, pur mantenendo alte possibilità di personalizzazione. Ma in cosa consistono?

I CMS, o Content Management System (sistema per la gestione dei contenuti) sono applicazioni che permettono la modifica e la personalizzazione di testi e immagini all’interno di un sito web senza ricorrere a conoscenze di codice di programmazione e termini informatici.

La nascita di queste applicazione risale a circa vent’anni fa, ma solo in questi ultimi anni è stata considerata un’ottima alternativa ai cosiddetti siti statici.

I siti statici sono stati il primo modello di sito web, comparso agli inizi degli anni ’90: venivano definiti con questo termine perché ogni pagina web veniva creata da zero, e così rimaneva fino al momento in cui si rendeva necessario l’intervento di un tecnico competente per le piccole o grandi modifiche richieste dal cliente.

Il passaggio al sito dinamico

La rivoluzione portata dal sito dinamico fu una struttura grafica fissa (che si ripeteva uguale in tutte le pagine) i cui contenuti venivano letti da una base di dati – database, file xml, librerie, per usare i termini tecnici.

La parte di layout statica, generalmente rappresentata dal menu, l’header e il footer, non subiva modifiche, mentre i contenuti testuali potevano essere costantemente aggiornati modificando i database di riferimento, replicando di volta in volta la struttura fissa delle pagine.

Questo passo in avanti comportava una manutenzione sicuramente più semplice, un minor numero di contenuti realizzati, e la gestione parzialmente autonoma del sito da parte del cliente.

L’arrivo dei CMS

cms

A questa gestione del sito in modo dinamico è stato affiancato l’uso dei CMS, per poter modificare i contenuti di un sito senza intervenire direttamente sulle pagine o sul database da cui provengono le informazioni.

I contenuti possono essere gestiti mediante un semplice browser, che ci permette attraverso un editor di testo di inserire articoli, schede, prodotti, elenchi. Queste informazioni vengono inserite automaticamente nel database, e visualizzate poi come pagine complete.

Quali sono i vantaggi di utilizzare questi CMS per realizzare il proprio sito web? E quali CMS sono attualmente più utilizzati?

Segui il blog per saperne di più!

Lascia un commento!
2018-01-03T14:26:06+00:00 11 agosto 2016|Categories: Web Developing|Tags: , |